Oggi vi sveliamo una delle classiche ricette delle nostre vallate, ovvero lo Strudel di mele.

Lo strudel (dal tedesco Strudel, “vortice”) è un dolce a pasta arrotolata o ripiena che può essere dolce o salata, ma nella sua versione più conosciuta è dolce a base di mele, pinoli, uvetta e cannella.

Lo strudel ha una ricetta che parte addirittura dall’VIII secolo a.C., ovvero al tempo degli Assiri; simili dolci si ritrovano anche nell’Antica Grecia del III secolo a.C.. Probabilmente, anche grazie alla via della seta la ricetta si è così tanto diffusa andando però a modificare quella originale in diverse varianti: baklava, güllaç, börek e strudel.

Lo strudel deriva quindi da una serie di nomi, forme e luoghi differenti; una delle più vicine è l’antico dolce baklava che seguiva le varie conquiste territoriali ottomane; dal 1526 il sultano Solimano il Magnifico avrebbe diffuso la sua ricetta nei territori conquistati, ovvero fino all’Ungheria. I continui contatti tra l’impero ottomano e quello austriaco fecero sì che anche la ricetta dello strudel passasse nell’impero austriaco, che nel 1699 conquistò l’Ungheria, e dal 1867, grazie all’impero austro-ungarico, arrivò quindi nel regno delle Tre Venezie.

In Italia tradizionalmente viene preparato in Alto Adige, Trentino, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Ha ricevuto il riconoscimento P.A.T., che lo identifica come prodotto tradizionale italiano.

Ecco la nostra ricetta

Ingredienti per la pasta: 150 g di farina 0, 1 uovo, 30 ml di acqua, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 pizzico di sale
Ingredienti per il ripieno: 200 g di mele, 50 g di pinoli, 30 g di uvetta sultanina, 3 cucchiai di pangrattato, 1 cucchiaino di cannella in polvere, 50 g di burro, 60 g di zucchero, la scorza di un limone non trattato
Procedimento: Unite farina, l’uovo, un pizzico di sale, l’olio e l’acqua in una ciotola e impastate con cura.
Quando il composto sarà liscio e omogeneo avvolgetelo in un foglio di pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per un’ora.
Sbucciate le mele e tagliatele a cubetti, mettetele in una padella con il burro e lo zucchero e fatele saltare per pochi minuti.
A questo punto mettete l’impasto su un canovaccio inumidito e stendetelo con il matterello in una sfoglia molto sottile e poi cospargetelo di pane grattugiato. Aggiungete le mele ripassate in pentola, i pinoli, l’uvetta sultanina, la scorza di limone e la cannella in polvere.
Arrotolate lo strudel su se stesso facendo attenzione a non rompere la sfoglia, e poi sigillate bene tutti i lati con un pennellino intriso di latte, perché il ripieno non fuoriesca.
Ponete a questo punto lo strudel sopra una teglia ricoperta da carta da forno e infornate a 180° per 30 minuti.

Quindi buona preparazione e soprattutto buon appetito!

P.S.
Se non avete voglia e tempo di farlo, passate da noi che vi faremo assaggiare la nostra 🙂